i miei vigneti

Il territorio

I miei Vigneti

In Patois, la variante dialettale delle lingua franco-provenzale che si parla in Valle d’Aosta, LaPlantze significa “la parcella”, proprio ad indicare come la conformazione del territorio obblighi i Vigneron di questa regione a gestire superfici vitate molto frammentate, che si inerpicano per pendii molto scoscesi ad altitudini che variano da 600 a 1100m slm. L'impianto delle viti si adegua alle peculiarità del terreno: Guyot, Gobbelet, Cordone speronato sono le principali impostazioni date alle viti a seconda del terreno in cui vengono coltivate. I vitigni variano dagli internazionali, Pinot e Sauvignon come anche Viognier agli autoctoni quali il Petit Rouge o anche Cornalin e Fumin o Mayolet.

I Vigneti e i Vitigni

.... nel 2013 ho iniziato con una vigna storica reimpiantando i vitigni autoctoni che caratterizzano il Torrette ma in percentuali differenti. Ho così impostato una vigna con PetitRouge, Mayolet, Cornalin, Fumin, Premetta senza lo stress di ottenere un vino Doc, ma gestendola come in passato il frutto della vendemmia di una parcella confluisce in un unico vino, nel mio caso il Nagott.